MedFilm Festival – Il cinema del mediterraneo a Roma. 24° edizione
Tutte le sponde culturali del Mediterraneo”

9-18 novembre 2018, ore 10-22

Rassegna cinematografica dedicata alla promozione cinematografica ed al dialogo tra i paesi euro-mediterranei.

Programma come di consueto imponente con 79 film provenienti da 34 paesi.  Ad aprire il festival, in concorso, il film siriano The Day I Lost My Shadow di Soudade Kaadan, Leone del futuro a Venezia 75. Un’opera potente e poetica che parte dalla Siria di oggi per farsi riflessione universale sulla lotta quotidiana, la dignità e la perdita. A chiudere il festival ci penserà, fuori concorso, il maestro israeliano Amos Gitai con A Tramway in Jerusalem, una commedia umana e politica che osserva, con tagliente ironia, momenti della vita quotidiana di alcuni passeggeri: un viaggio caleidoscopico nella Gerusalemme di oggi.

Il Concorso Ufficiale – Premio Amore & Psiche si presenta in una veste rinnovata data dall’unione con la storica sezione Open Eyes, nell’ispirazione volta a rispecchiare, in maniera più decisa, il sempre più fluido dialogo tra cinema del reale e cinema di finzione. 10 film in totale, di cui 8 in anteprima italiana, per un viaggio cinematografico tra le due sponde del Mediterraneo che toccherà alcuni aspetti salienti della contemporaneità: Daesh e i foreign fighters, la guerra civile siriana, l’emancipazione femminile, il diritto al lavoro, l’eredità storica del Novecento. I titoli in programma: il tunisino Weldi di Mohamed Ben Attia, il turco Sibel di Çagla Zencirci e Guillaume Giovanetti, l’egiziano Yomeddine di Abu Bakr Shawky, il franco-marocchino Sofia di Meryem Benm’barek, il francese Treasure Island di Guillaume Brac, l’iraniano Orange Days di Arash Lahooti, il libanese The Swing di Cyril Aris, lo spagnolo Facing the Wind di Meritxell Colell Aparicio e l’algerino On the Hillsides di Abdallah Badis.

Per il Concorso Cortometraggi – Premio Methexis e Premio Cervantes, curato da Alessandro Zoppo, troviamo 20 film in programma, in quella che ad oggi è la selezione più diversa, sperimentale e “degenere” di questa competizione riservata ai talenti emergenti. Tra i titoli in programma, spiccano in anteprima italiana la scioccante saga familiare Brotherhood della tunisina Meryam Joobeur, l’horror carpenteriano School dello sloveno Áron Horváth, il thriller notturno Umbra dell’iraniano Saeed Jafarian, il toccante mélo Noi soli di Francesco Alessandro Cogliati.

Oltre alle rassegne e ai concorsi il Festival, di cui quest’anno Tunisia e Spagna ne sono i principali protagonisti, ospita il Lux Film Days. Un focus speciale, inoltre, è dedicato al cinema al femminile con Rather be Horizontal: Women in Film e uno a quello del cinema indipendente italiano con la vetrina Le Perle.

Tanti anche gli EVENTI SPECIALI: dal MEDmeetings – 2° ed. alMasterclass con Costanza Quatriglio, dal Dialogo sull’intercultura alla Mostra fotografica al Mercato rionale di Piazza Alessandria, dalle Letture dal Mediterraneo agli incontri con i tanti ospiti presenti, fino ai Premi speciali.

Il Festival si svolge presso Cinema Savoy, Macro Asilo, Nuovo Cinema Aquila, Biblioteche, Bibliopoint e Centri culturali delle Periferie di Roma, Mercato rionale di P.zza Alessandria

A cura di Associazione Methexis Onlus

il costo del biglietto è di 5,00 euro. Il costo dell’abbonamento che permette l’ingresso privilegiato a 10 proiezioni del festival senza alcun limite di scelta è di 30,00 euro. Per gli under 26 e gli over 65 è prevista una riduzione di un euro sul costo del singolo biglietto.

Il programma potrebbe subire variazioni

1 Prossimi appuntamenti

Ordina per