Incontri Festival

6 ottobre – 11 dicembre 2018

Già nella parola incontri si trovano il senso e il significato del festival. Infatti non esiste incontro senza abbandono temporaneo di una forma data, senza l’intenzione, al di là della ragione, di frequentare possibili nuove forme artistiche. Non esiste incontro senza una profonda disponibilità all’ascolto dell’altro, allo sguardo reciproco, al dialogo.  Il senso dell’incontro è dunque un elemento essenziale per esplorare i generi e i codici nell’arte e nella cultura. Ma incontro è anche la relazione tra arti, discipline, culture e stili diversi.

Il focus di quest’anno attorno al quale ruotano tutte le iniziative è la letteratura e la poesia. Da qui allora l’omaggio ad Elena Ferrante da parte di Tiziana de Rogatis, una delle maggiori esperte della scrittrice napoletana con le letture di Iaia Forte e la musica di Luigi Cinque il 6 ottobre Biblioteca Goffredo Mameli in Via del Pigneto.

Il Festival poi si dipana con il progetto Kunzertu nelle librerie, si tratta di letture e racconti di musica e personaggi della musica il 12 – 19 ottobre e  21 novembre presso la libreria Fahrenheit 451 in Piazza Campo de’ Fiori. Continua il Festival nelle Chiese con il progetto Sacra Konzert: lezioni concerto sulla musica sacra a cura di Luigi Cinque e Riccardo Fassi il 9 – 30 novembre e 11 dicembre nella Chiesa di Santa Dorotea e 24 novembre Basilica dei SS Cosma e Damiano.

Si tratta di un esperimento ormai consolidato di unire il jazz e la musica contemporanea con la nostra grande tradizione di musica sacra dal seicento ad oggi.

Il festival si svolge in vari luoghi della città: Biblioteca Goffredo Mameli, Libreria Fahrenheit 451, Auditorium di Mecenate, Chiesa di Santa Dorotea, Basilica dei Santi Cosma e Damiano.

A cura di Mrf5

Ingresso libero

Il programma potrebbe subire variazioni

1 Prossimi appuntamenti

Ordina per