SCARPA\\SHOE.RUN

6-7 dicembre 2018, ore 21

Ritmata partitura coreografica che gioca con la contrapposizione tra controllo e abbandono alla compulsione dell’acquisto.
Un elogio della scarpa, che riveste e protegge il piede, come medium tra società ed individuo. Oggetto di culto del nostro tempo, essa è appartenenza e status symbol. Veicolo comunicativo dell’emotività più intima tanto quanto della leggerezza dello spirito.
Una rappresentazione viscerale e analitica dell’ accumulo incontrollato ed inarrestabile del superfluo, che ritrae un mondo in caduta libera, vittima e carnefice di se stesso.
Specchio dell uomo solo degli anni 2000… con un tocco di umorismo.

nell'ambito di

TEATROBIBLIOTECA QUARTICCIOLO PER CONTEMPORANEAMENTE ROMA 2018