9-14 ottobre 2018, ore 21
(mercoledì, ore 19 / domenica, ore 17)

Quasi niente
Un progetto di Daria Deflorian e Antonio Tagliarini
Oggetto di partenza del progetto è Il deserto rosso, straordinario film del 1964 di Michelangelo Antonioni: Giuliana, moglie e madre, attraversa il deserto della sua vita senza che nessuno possa realmente toccarla, senza toccare a sua volta nessuno. C’è qualcosa in lei che ci parla di una ricerca di verità che spesso, nella nostra sempre maggiore “capacità” di stare al mondo, abbiamo perso. Ci siamo adattati. Abbiamo azzittito domande come quelle che lei si pone: “Ma cosa vogliono che faccia con i miei occhi? Cosa devo guardare?”. Il deserto rosso si interroga su quel cambiamento epocale che tutti gli artisti del dopoguerra hanno sofferto e raccontato: nel caso di Antonioni si è parlato di alienazione. Quasi niente racconta la nostra distanza da Il deserto rosso. Come se fossimo tutti Giuliana e nello stesso tempo nessuno fosse più lei.

Ingresso a pagamento

nell'ambito di

TEATRO DI ROMA PER CONTEMPORANEAMENTE ROMA 2018